Chi siamo

“KN.IT”: una kermesse tutta italiana sulla maglia – Prima Edizione

La cornice di “KN.IT” sarà una mostra mercato di filati e accessori per la maglia con tanti espositori: produttori, tintori e artigiani, tutti provenienti dall’Italia, in linea con la politica della nostra associazione che supporta e promuove il “made in Italy” nel mondo della maglia. Oltre alla mostra mercato, KN.IT offrirà corsi e lezioni tenuti da istruttori e progettisti di moda maglia, anch’essi italiani.

Durante l’evento ci sarà una serie di corsi su varie tecniche di maglia, piccoli laboratori e conferenze. I corsi e le attività saranno su prenotazione e a numero chiuso. Abbiamo scelto di operare in questo modo per incoraggiare un flusso continuo di gente alla mostra mercato durante l’evento: infatti in questo modo, chi non è interessato alle attività potrà visitare gli stand, per poi darsi il cambio con chi invece era a seguire le lezioni.


Le organizzatrici

Da sinistra a destra: Silvia, Elisabetta, Donna e Paola durante il 2° Raduno del gruppo Elizabeth Zimmermann all’Italiana tenutosi nel settembre 2019 a Firenze

Le organizzatrici di Kn.it sono anche le fondatrici dell’associazione KnitviktimETS, un’associazione culturale italiana con la missione di promuovere tutto quello che ha a che fare con la maglia. L’associazione nasce da un’idea di Donna Lynne Galletta, la prima “vittima della maglia”, (Knitviktim, appunto!) che, dopo aver contagiato anche le sue amiche più strette con la sua passione, dà vita insieme a loro a un gruppo “variegato”, così come variegato è il mondo della maglia: una traduttrice (Donna Lynne Galletta), un’agente immobiliare (Elisabetta Mancini), una professoressa di biologia (Silvia Franceschelli) e una crafter talentuosa con mille hobby (Paola Ignesti). Tutte insieme hanno preso la decisione di costituire un’associazione culturale per chi, come loro, ha la passione delle cose lanose…  

What People Say

The only difference between an experienced knitter and a new knitter is that the experienced knitter makes bigger mistakes faster. Be bold; there are no terrible consequences in knitting.

Stephanie Pearl-McPhee

My mother told me once that she had her talk with God whenever she started a new sweater: ‘Please don’t take me in the middle of the sweater.’ And as soon as she finished knitting a sweater, and it was blocked and put together, she already had the wool to start the next sweater so that nothing bad would happen.

Judy Blume

I did this scene in ‘Lars and the Real Girl’ where I was in a room full of old ladies who were knitting, and it was an all-day scene, so they showed me how. It was one of the most relaxing days of my life. It happened.

Ryan Gosling

Vi aspettiamo numerosi!