LAVORAZIONE “FAIR ISLE” PER PRINCIPIANTI

Durante il workshop lavoreremo un berretto con la tecnica a fili passati (“stranded” in inglese) detta “Fair Isle”.

Docente

Dove

Sala Armonia

Quando

Sabato 25 aprile – ore 13.00

COSA SI IMPARA

In queste tre ore impareremo quale lana è meglio adoperare, come si tengono i fili, come si intrappolano i fili se la distanza diventa troppo grande e come si fissano le codine. Parleremo, brevemente, di come abbinare i colori.

CONOSCENZE RICHIESTE

Diritto, rovescio, lavorazione in tondo (Magic Loop, due ferri circolari o gioco di ferri), uso dei marcapunti, diminuzioni semplici, aumenti semplici.

MATERIALE DA PORTARE

  • 6 gomitoli di colori differenti di lana sottile. Qualunque tipo di lana secca sarà perfetto, se la lana è tipo “Shetland”, meglio. Sono sconsigliati altri materiali come merino, alpaca, cotone o seta. Andranno benissimo anche avanzi di gomitoli.
  • Ferri circolari 3 mm con cavo lungo 80 cm (o un set di ferri a doppia punta).
  • Ago da lana e forbici.
  • Un marcapunto.
  • Facoltativo: una guida passafilo da dito.

COMPITI A CASA

Se i partecipanti lo desiderano, possono lavorare a casa il bordo del berretto, così da iniziare immediatamente la lavorazione “Fair Isle”. Ecco qua di seguito le istruzioni per il bordo:

  • Usando il C1 (il primo colore), avviare 104 maglie usando un avvio che non sia troppo tirato
  • PM (posizionare il marcapunto) e unire in tondo, stando attenti a non girare il lavoro.
  • Giro 1: SM (passare il marcapunto dl ferro di sinistra a quello di destra), *2 diritti, 2 rovesci. Ripetere da * fino alla fine del giro.
  • Ripetere questo giro: 11 volte ancora.
  • Giro 2 (aumento): SM, 1 diritto, aum a sn (aumento), diritto fino alla fine del giro (105 maglie).
  • Giro 3 (aumenti): SM, *aum a sn, 3 diritti. Ripetere da * fino alla fine del giro (140 maglie).

COSTI

Euro 42.00

Sponsorizzato da